mercoledì 2 dicembre 2015

Tariffe: rifiuti d'oro, in 5 anni +22,6%. Lazio la Regione più cara

La classifica di Confartigianato: servizio peggiore nelle Regioni dove è più caro. Tra i virtuosi il Molise precede il Trentino Alto Adige. La spesa media pro capite in Italia supera i 168 euro.

MILANO - Rifiuti sempre più cari per le tasche del contribuente. Le tariffe per la raccolta in Italia negli ultimi 5 anni - rileva Confartigianato - sono aumentate del 22,6%. E nelle regioni in cui sono più salate, peggiore è la qualità del servizio: nel Lazio, "dove è alta la percezione di sporcizia", il costo è al top, a 214 euro a testa. Il rincaro delle tariffe corre più dell'inflazione (+14,6%) e segna un +12,8% rispetto alla crescita media del costo per lo stesso servizio nell'Eurozona.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento