venerdì 2 settembre 2016

I genitori rifiutano la chemio. Muore a 18 anni di leucemia

Padova
Il 14 agosto Eleonora Bottaro è diventata maggiorenne. Quindici giorni dopo, lunedì 29, si è spenta in un letto dell’ospedale di Schiavonia, nel Padovano, per colpa di una leucemia linfoblastica acuta diagnosticata alla fine del 2015. In questi nove mesi, Eleonora non si è mai sottoposta ai cicli di chemioterapia prescritti dai medici: secondo i genitori erano del tutto inutili, convinti che la sua fosse una malattia di origine psicosomatica (insorta a causa del lutto per la scomparsa del fratello Luca tre anni fa) da curare con cortisone e vitamina C.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento