sabato 3 ottobre 2015

Nigeria, 5 bambine con cinture esplosive a Maiduguri: 14 morti

Ennesima giornata di terrore in Nigeria. Cinque ragazzine che indossavano cinture e giubbotti esplosivi sono saltate in aria nel nord-est della città di Maiduguri, capitale dello Stato di Borno, ormai roccaforte indebolita dei terroristi islamici Boko Haram, legati all'Is. La ragazzina più giovane aveva 9 anni. Al momento l'attentato non è ancora stato rivendicato, ma le autorità lo attribuiscono proprio a Boko Haram,  che sei anni fa proprio in questa zona hanno dato il via alla loro guerra sanguinosa per l'instaurazione della Sharia (la legge islamica), uccidendo oltre 17.000 persone.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento