lunedì 30 marzo 2015

Ferroviere licenziato perché non voleva guidare da solo. Il giudice gli dà ragione

Non si era presentato a lavoro dopo che Trenitalia aveva eliminato la figura del secondo macchinista: se avesse avuto un malore nessuno poteva guidare il convoglio incontro ai soccorsi. Il Tribunale di Genova ha annullato il licenziamento e 'bocciato' la strategia dell'azienda

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento