giovedì 16 aprile 2015

Caccia all’impiegato in fuga con il figlio neonato. L’auto localizzata in Spagna, i due non si trovano

L’uomo individuato tracciando gli acquisti con la carta di credito. La notte tra martedì e mercoledì ha dormito a Lione. Le telecamere fanno presumere che il figlio sia con lui

È stato localizzato in Spagna, sulla costa orientale, Enzo Costanza, l’uomo in fuga con il figlio di 16 giorni. È stato individuato perché ha usato la carta di credito che aveva con sé, l’ha usata per fare rifornimento di carburante per tre volte: la prima a Modane, subito dopo aver passato il confine, la seconda mentre viaggiava in direzione Lione (sempre martedì, il giorno della fuga) e una terza volta questa mattina, intorno alle nove, sulla costa spagnola. Notizie incoraggianti arrivano proprio da Lione: la notte tra martedì e ieri papà e bimbo hanno dormito in un albergo della città francese. A quanto, si apprende, il piccolo stava bene. 

L’AUTO IN SPAGNA
Sempre in Spagna delle telecamere di video sorveglianza della stazione di servizio mostrano il Freemont grigio con Costanza alla guida. Un ingrandimento delle immagini ha permesso di individuare anche l’ovetto sul sedile posteriore che fa presumere che anche il bambino sia con lui. È stata allertata la Guardia Civil spagnola.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento