domenica 25 dicembre 2016

Russia, aereo militare precipita nel mar Nero. A bordo il Coro dell'Armata Rossa. Mosca: nessun sopravvissuto

Il Tu-154 era appena decollato da Sochi ed era diretto in Siria. Sul velivolo viaggiavano 85 passeggeri e otto componenti dell'equipaggio. Oltre a militari e giornalisti, anche Elizaveta Glinka, nota responsabile di una fondazione umanitaria. Putin ordina inchiesta. La Difesa: escluso terrorismo

MOSCA - Un aereo militare decollato da Sochi e diretto in Siria con 93 persone a bordo, tra cui il celebre e prestigioso Coro dell'Armata Rossa, è precipitato nel mar Nero. Il ministero della Difesa afferma che non ci sono sopravvissuti. Oltre al coro e a otto membri dell'equipaggio, sul volo erano presenti anche nove giornalisti, il responsabile del dipartimento culturale del ministero della Difesa Anton Gubankov, otto militari,  due funzionari civili e un'altra personalità, Elizaveta Glinka, conosciuta ome "Doctor Liza", responsabile di un'associazione di beneficenza.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento