lunedì 29 dicembre 2014

Incendio sul traghetto dalla Grecia, salvi in 251. A bordo ancora 227 naufraghi, 49 verso Bari

Sul Norman Atlantic, partito da Patrasso e diretto ad Ancona, alle 4,30 di domenica mattina il fuoco è divampato nel garage. Il mare molto mosso rende difficili le operazioni. A bordo 44 italiani, di cui 22 passeggeri. Dal ponte: "La nave si è inclinata. C'è freddo e fumo". La Guardia Costiera: "Fiamme domate"

ATENE - Oltre 24 ore di terrore per i passeggeri della Norman Atlantic, bloccati sulla nave in fiamme dalle 4,30 da domenica mattina. Nella notte tra domenica è lunedì grazie agli interventi di tutte le forze coinvolte, è salito il numero dei naufraghi recuperati. Le operazioni di recupero proseguono speditamente secondo la Capitaneria. L'obiettivo è di evacuare tutte le persone in poche ore. Dlla nave durante il giorno sono arrivate testimonianze drammatiche: "Qui si muore di freddo e di fumo".

Le persone messe in salvo sono 251. Ancora 227 persone da salvare, nessuno risulta disperso. Due soccorritori a bordo. Quarantanove passeggeri in arrivo, inizialmente diretti a Brindisi, poi cambio di rotta, virata verso Bari.  E i soccorsi, cui stanno partecipando molte navi mercantili, andranno avanti coordinati dalla nave della Marina Militare italiana San Giorgio. Le condizioni meteo sono state terribili per tutta la giornata dell'emergenza: mare forza 8 e vento a cinquanta nodi.


Continua qui 

Norman Atlantic, in fiamme al largo dell’Albania, soccorsi in Adriatico


Traghetto, cinque morti. In 60 ancora a bordo. Quasi domato il rogo. Ma rimane l’allerta meteo

Ultimo aggiornamento:Traghetto in fiamme, evacuati tutti i passeggeri: 8 morti.

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento