mercoledì 24 dicembre 2014

METEO A 7 GIORNI: porte aperte all'inverno sull'Italia!

Fine dicembre ed inizio gennaio davvero freddi ed in parte anche nevosi sulla nostra Penisola. L'inverno proverà a fare sul serio, scaraventando aria artica verso l'Europa centrale e l'Italia all'inizio della settimana prossima. 

 

Dopo averlo aspettato ed analizzato su carte e modelli, l'inverno proverà a fare la voce grossa sul nostro Paese nel corso dei prossimi giorni.
La mitezza di Natale potrebbe essere spazzata via in breve tempo, con un crescendo di freddo che culminerà sull'Italia proprio verso la fine dell'anno.
L'antipasto lo avremo nella giornata di Santo Stefano, quando una prima (moderata) irruzione da nord spazzerà via la nebbia, le nubi basse e gli inquinanti, facendo precipitare sia le temperature, che i fiocchi di neve, questi ultimi segnatamente sull'Appennino centro-meridionale.



Un secondo impulso freddo, legato ad un fronte di matrice nord atlantica, si farà sentire al centro-nord tra domenica 28 e lunedì 29 dicembre (lo vediamo nella prima cartina a sinistra).

La traiettoria di questa perturbazione è ancora incerta, ma sembra assai probabile la caduta di un po' di neve sulle pianure del nord (specie nord-est) e a quote collinari al centro (specie Toscana). Il tutto sarebbe poi seguito da un'ulteriore calo delle temperature e nevicate lungo i versanti orientali fino in pianura (si legga a tal proposito questo articolo: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/tutta-la-neve-in-arrivo-al-centro-sud/48457/)

Attorno alla fine dell'anno, il freddo (anzi, il GELO) potrebbe tentare il colpaccio  ed impadronirsi di gran carriera prima dell'Europa centro-orientale, poi anche dell'Italia.

La cartina prevista per martedì 30 dicembre mette in luce la forte colata fredda che viene attualmente contemplata dall'ultimo run del modello americano.

La nostra Penisola potrebbe essere attraversata da isoterme (a 1500 metri di quota circa) al di sotto dei -10°, con punte di -15° in prossimità dell'arco alpino.
 
Per avere idea della mole di freddo che potrebbe interessare l'Italia nella notte di San Silvestro, ecco una cartina che inquadra le temperature attese per mercoledì 31 sul nostro Paese.

Punte di -14° sulle Alpi, -12° sul nord Italia e -10° su molte zone della nostra Penisola, meridione compreso. Sarebbe un'ondata fredda davvero intensa e il freddo verrebbe accentuato anche dalla forte ventilazione settentrionale che si attiverebbe su molte regioni.

Lungo le regioni adriatiche la neve potrebbe cadere fin sui litorali se questa cartina trovasse conferma nel prossimo futuro.
Ecco la linea di tendenza del tempo fino alla giornata di mercoledì 31 dicembre.

Continua qui 

Una svolta verso il GRANDE INVERNO?

 

Nessun commento:

Posta un commento