mercoledì 10 dicembre 2014

'Ndrangheta in Umbria, 61 arresti. Sequestri per 30 milioni

Infiltrazioni nell'economia locale", "saldi collegamenti" con le cosche di origine. Operazione anche a Reggio Calabria

ROMA - Le mani della 'ndrangheta sull'Umbria: 61 gli arresti in corso di esecuzione da parte dei carabinieri del Ros. Sequestrati beni per oltre 30 milioni. Nel mirino degli investigatori un sodalizio radicato nella regione, con "diffuse infiltrazioni nel tessuto economico locale" e "saldi collegamenti" con le cosche calabresi di origine.

Diversi i reati contestati nelle misure cautelari, richieste dalla Procura distrettuale antimafia di Perugia: associazione di tipo mafioso, estorsione, usura, danneggiamento, bancarotta fraudolenta, truffa, trasferimento fraudolento di valori, traffico di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione.


Continua qui 

Nessun commento:

Posta un commento