lunedì 1 dicembre 2014

Professionisti a rischio povertà: guadagnano meno di 1000 euro al mese

I nuovi poveri? Sono psicologi, architetti, veterinari

Un tempo rispettati e invidiati per la loro agiatezza, i professionisti oggi sono caduti decisamente in disgrazia: molti di loro, riporta il Sole 24 Ore, dichiarano un reddito al di sotto della soglia di povertà, che secondo l'Istat è di 985 euro al mese. Sia a causa della crisi economica che per la concorrenza semrpe più agguerrita, psicologi, architetti, veterinari e gli iscritti agli altri ordini professionali possono considerarsi i nuovi poveri: particolarmente penalizzati  giovani e donne, con un reddito inferiore alla media dei colleghi.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento