martedì 2 dicembre 2014

Rifiuti, Corte giustizia Ue condanna Italia: multa 42,8 milioni ogni 6 mesi. Galletti: "Non pagheremo un euro"

Il nostro Paese non ha rispettato gli obblighi imposti dalla sentenza del 2007.  Inflitta anche una pena pecuniaria forfettaria record di 40 milioni. Ancora tante le discariche abusive presenti in tutte le regioni. Ministro: "Multa riferita al passato, ora discariche in sicurezza"

BRUXELLES - L'Italia non ha rispettato la sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea del 2007 che ha constatato l'inadempimento alle direttive sui rifiuti. Per questo il nostro Paese è stato condannato a pesanti sanzioni pecunarie che prevedono il versamento di 40 milioni ogni sei mesi fino all'esecuzione della sentenza.

Continua qui 

Nessun commento:

Posta un commento