mercoledì 24 settembre 2014

Bimba di 2 anni trovata in una fogna: per 80 ore ha vegliato la madre morta

La piccola è stata ritrovata viva in un tombino delle fogne dopo che per tre giorni era rimasta a vegliare il corpo della madre uccisa dall'ex marito

Per tre lunghissimi giorni, quasi 80 ore, è rimasta rinchiusa in una fogna insieme al corpo, senza vita, della madre. La piccola Martina, di soli due anni, è stata ritrovata in condizioni critiche da un uomo addetto alle pulizie delle strade: da un tombino spuntava una gamba della piccola.
Un caso terribile quello scoperto nella città di Cordoba, in Argentina. La madre della piccola, Paola Acosta, è stata uccisa a coltellate e a compiere il delitto sarebbe stato l'ex marito, Gonzalo Lizarralde, che poi avrebbe gettato in un tombino il corpo lasciando sul posto pure la piccola. Martina è stata subito ricoverata in un ospedale in stato di ipotermia ed è fuori pericolo, sottolineano i media argentini. Secondo un'ipotesi degli inquirenti la piccola potrebbe essere rimasta tre giorni vicino al cadavere vegliandolo per quasi 80 ore. L'ex compagno della donna e padre della bimba, Gonzalo Lizarralde, è in carcere dopo essere stato accusato di omicidio.

 

Il video



Nessun commento:

Posta un commento