lunedì 1 settembre 2014

Bimbo malato di cancro "rapito" dai genitori: non avevamo scelta.

Ashya King è stato portato via dall'ospedale di Southampton, in Inghilterra. In un video il papà spiega: "Ridicola la caccia che ci hanno dato"

Ashya King, il bambino di 5 anni malato terminale di cancro al cervello e portato via dai genitori dall'ospedale di Southampton, in Inghilterra, è stato ritrovato in Spagna ed è adesso ricoverato nell'ospedale pediatrico di Malaga. La polizia invece ha fermato il padre e la madre. Il piccolo era stato "rapito" il 28 agosto dai genitori, che sono testimoni di Geova. Sulle loro tracce si era messa la polizia di tutta Europa e anche l'Interpol aveva spiccato un mandato di cattura per i genitori.

Il padre ha difeso la sua azione in un video postato su YouTube spiegando che la famiglia cercava una terapia che non è stata offerta al piccolo: ha aggiunto che Ashya sta bene e "sorride di più" e ha mostrato l'apparecchiatura collegata al bimbo e che lo nutre costantemente, chiedendo di metter fine alla "ridicola" caccia all'uomo.

 

Il video 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento