martedì 2 settembre 2014

Lo Stato Islamico decapita l’ostaggio Sotloff: “Questo è il secondo messaggio all’America”

Il giornalista freelance, 31 anni, era stato rapito in Siria nel 2013. Era comparso nel video dell’uccisione di Foley e indicato come prossima vittima. Il boia sarebbe John l’inglese: «Obama sono tornato per la tua arrogante politica estera». E minaccia un britannico.

L’Isis avrebbe rilasciato un video di 2 minuti e 46 secondi in cui viene mostrato la decapitazione del cittadino americano Steven Sotloff. Lo riferisce il New York Times che cita il SITE Intelligence Group.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento