domenica 24 maggio 2015

La cattolica Irlanda ha detto sì alle nozze gay

I risultati del referendum: favorevoli oltre il 60%. Il premier: messaggio pionieristico. Boldrini: «Ora anche da noi le unioni civili»

Non è stato un plebiscito, ma la vittoria del «sì» è nettissima. Svolta storica in Irlanda, terra di antiche radici cattoliche, che oggi è diventato il primo Paese al mondo a introdurre i matrimoni gay tramite un referendum. I voti favorevoli sono stati a livello nazionale il 62,1%, con punte di oltre il 70% nelle città come Dublino, mentre i «no» si sono fermati al 37,9%. È iniziata così la festa nella capitale, con migliaia di persone vestite coi colori arcobaleno che hanno affollato il castello di Dublino.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento