venerdì 5 giugno 2015

"5 milioni per il fallo di mano di Henry"


Si allarga in maniera impressionante lo scandalo della Fifa, che è appena costato la presidenza a Sepp Blatter. 
 
L'ultima novità arriva dall'Irlanda: il direttore esecutivo della Federcalcio di Dublino, John Delaney, ha raccontato di come accettò un pagamento di cinque milioni di euro da parte della Federazione mondiale per "non dare alcun seguito legale" al famoso fallo di mano commesso da Henry durante la gara di qualificazione ai mondiali tra Francia e Irlanda.
 
Il fatto era accaduto nel match di ritorno, dopo che i francesi avevano espugnato Dublino per 1-0. Nei supplementari della partita, con l'Irlanda che conduceva 1-0, Henry stoppò la palla con la mano per poi servire il compagno William Gallas, che realizzò la rete della qualificazione. Una topica arbitrale che costò il Mondiale ai Greens di Giovanni Trapattoni. Le polemiche nei giorni successivi furono infinite, ma non diedero luogo a nulla.
 
Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento